Birra Forst

Birra Forst è un marchio tutto italiano fondato in Trentino Alto adige nel 1957. Produce annualmente 700,000 hl di birra, operando principalmente nel mercato nazionale. 

CLIENTE:

Termotecnica Industriale / Birra Forst

DATA:

2016 - 2020

SERVIZI:

Implementazione cicli di controllo del bruciatore della caldaia, Realizzazione dei pannelli operatore di tipo distribuito, Realizzazione di software di sicurezza SIL3

Termotecnica Industriale è una realtà specializzata nello sviluppo di soluzioni custom per rispondere a specifiche esigenze di business nel settore dell’impiantistica industriale.

Dallo studio di fattibilità alle pratiche di certificazione e collaudo, l’azienda si distingue oggi per la capacità di realizzare, con formula chiavi in mano, impianti termotecnici di ogni genere corredati di avanzati sistemi di controllo per la completa automazione della gestione di impianto.

Birra Forst è un marchio tutto italiano. Fondata nel 1857, fin dagli arbori si situa nella Val Venosta, alle porte di Merano in Trentino Alto Adige. Il primo stabilimento della birreria è ancora lì, in uno dei luoghi più suggestivi delle Dolomiti.

Alla base della mission aziendale da sempre due principi fondamentali: la qualità e la sicurezza alimentare. L’obiettivo principale dell’azienda è quello di offrire sempre prodotti di altissimo livello qualitativo, ottenuti seguendo un processo di produzione che ponga al primo posto la sicurezza delle fasi di lavorazione. 

Attività svolte

In collaborazione con Termotecnica Industriale, la quale si è occupata della realizzazione della parte impiantistica e meccanica, abbiamo realizzato per le caldaie dello stabilimento del birrificio le seguenti attività:

  • GESTIONE DEL PROCESSO DI GENERAZIONE DEL VAPORE tramite controllo del bruciatore e riscaldamento dell’acqua in caldaia, in modo da assicurare che agli impianti, appartenenti all’intero ciclo di produzione della birra, vengano fornite le calorie necessarie al raggiungimento dei set point di temperatura previsti dai loro processi. La temperatura impostata in caldaia è tale da garantire uno stabile equilibrio fra il consumo di gas e la produzione di vapore, considerando che le variazioni di carico della richiesta dei processi, serviti dalla centrale termica, tendono a disturbare il suddetto equilibrio;
  • UTILIZZO DEI LOOP DI REGOLAZIONE IMPLEMENTATI SU PLC per realizzare un controllo stabile del processo di generazione del vapore;
  • CONTROLLO DI TUTTI GLI IMPIANTI CHE SERVONO LA CALDAIA per il trattamento chimico-fisico dell’acqua (naturale, deionizzata, surriscaldata) utilizzata per il processo di generazione del vapore. Tali impianti si occupano di prelevare le acque (siano esse provenienti dalle sorgenti o risultanti dai processi di riciclo), di convogliarle verso le aree di trattamento e di portarle verso la caldaia per essere utilizzate;
  • REALIZZAZIONE DEI PANNELLI OPERATORE DI TIPO DISTRIBUITO che consentono agli operatori di controllare l’intero impianto, a prescindere dalla zona in cui il pannello è collocato. I pannelli operatore, inoltre, possono essere utilizzati anche per analisi e realizzazione di trend dei dati, successivamente storicizzabili su chiavetta USB.

Risultati

Il sistema implementato garantisce il controllo dell’intero processo termico di generazione di vapore all’interno di un ambiente caratterizzato da una sicurezza di tipo SIL3, in pedissequa osservazione della normativa a IEC EN 62061 in quanto in presenza di un bruciatore a gas metano. 

Il controllo di processo messo in atto affianca alla perpetrazione di una totale sicurezza dell’impianto un’efficienza e una performance di livello superiore.